Dante Farricella fotografo

D'après, reinterpretare l'arte


Reinterpretare l'arte per trovare la forza di confrontarsi con il mondo e uscire dal grigiore della vita quotidiana; scegliere dell'arte la reinterpretazione dei nudi, per mettere a nudo il proprio io.
Questo l'intendimento che sta alla base di questa serie di immagini, nate inizialmente da un progetto condotto insieme con Alessia, una ricerca personale, iniziata nel 2008 e durata circa 2 anni, che la ha portato ad interrogarsi attraverso l'arte sulla propria immagine in relazione con se stessa e con gli altri; ma che è diventato un work in progress, in cui più persone stanno confrontando la propria immagine con l'immagine del nudo d'arte.
Un percorso condotto tra due discipline, pittura e fotografia, che parte dal Giorgione (1510) e attraverso Ingres, Van Gogh, Picasso, Klimt, Modigliani, e molti altri arriva al fotografico di Mapplethorpe e Bettina Rheims

visita la mostra


Dante Farricella
Copyright © 2017 · All Rights Reserved ·